Studio Legale Bacci

CONCORSO INTERNO PER 1400 VICE ISPETTORI 9° CORSO DI FORMAZIONE CON INIZIO IL 12 SETTEMBRE 2017

COISP · COORDINAMENTO PER L’INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA

CONCORSO INTERNO PER 1400 VICE ISPETTORI
9° CORSO DI FORMAZIONE CON INIZIO IL 12 SETTEMBRE 2017
IL COISP PREDISPONE UN RICORSO PER IL DIRITTO DEI COLLEGHI A PERCEPIRE L’INDENNITÀ DI MISSIONE E QUELLA DI TRASFERIMENTO

 

A seguito delle note ministeriali del 19 giugno e del 14 luglio u.s. con le quali il Dipartimento ha rappresentato al COISP ed alle altre OO.SS. che i 1.400 vincitori del concorso interno per Vice Ispettori, nonché i 474 idonei non vincitori, sarebbero stati avviati alla frequentazione del 9° corso di formazione per Vice Ispettori, la cui data inizio sarebbe stata il 12 settembre p.v., la Segreteria Nazionale di questa O.S. ha chiesto al Capo della Polizia di rispettare il dettato normativo, garantendo ai predetti colleghi l’indennità di missione durante la frequenza del ridetto corso. Nella circostanza abbiamo ricordato che lo stesso Consiglio di Stato, Sezione 2, con parere numero 02661/2016 del 20.12.2016 relativo ad analoga questione di quella sopra rappresentata (nel caso di specie era interessato personale del Corpo di Polizia Penitenziaria che aveva effettuato un corso per Vice Ispettore a seguito di concorso interno), aveva operato una chiara distinzione tra concorso “pubblico” e concorso “interno” (quale è stato quello di cui si discute per 1.400 Vice Ispettori) ed aveva puntualizzato che “la frequenza di un corso di formazione, a seguito di superamento di un pubblico concorso, non è riconoscibile quale attività di servizio, la quale si concretizza solo a seguito del superamento del corso stesso e dell’immissione nei ruoli ed in servizio, disposta dall’Amministrazione” e che “ne discende l’inapplicabilità delle norme concernenti il trattamento di missione a coloro che, come i ricorrenti, sono frequentatori di corso, ma non sono ancora titolari di alcun rapporto di servizio”, …… con ciò intendendo che quegli altri che invece SONO “titolari di rapporto di servizio” e SONO già immessi “nei ruoli” (quindi chi partecipa ad un concorso “interno” come i nostri colleghi che frequenteranno il 9° corso di formazione per Vice Ispettori) hanno diritto al trattamento di missione durante il ridetto corso.
Il Dipartimento della P.S., in data 28.7 u.s., in risposta alla nostra pretesa, ha comunicato di ritenere che il personale della Polizia di Stato che a seguito di concorso interno per Vice Ispettore si trova a frequentare il relativo corso di formazione, debba essere posto in aspettativa ex art. 28 Legge 668/1986 con conseguente mancata corresponsione dell’indennità di missione prevista dalla normativa vigente nonché dell’eventuale trattamento per trasferimento d’ufficio previsto dall’art. 1 della Legge 86/2001 (ex legge 100/1987).
Ciò stante, non potendo condividere il parere dell’Amministrazione, il COISP ha dato mandato ai propri legali di valutare la fattibilità di un ricorso dinanzi al Giudice amministrativo, fattibilità che è stata ritenuta sussistere appieno.
Nei prossimi giorni, pertanto, non prima di aver intrapreso un ultimo tentativo di confronto con l’Amministrazione, comunicheremo a tutti gli interessati le modalità di adesione al ricorso su cui già i legali del COISP stanno lavorando.

Roma, 31 luglio 2017

La Segreteria Nazionale del COISP

 

moduli

ArticoloFissazioneCorteCostituzionalePerequazione

Conferimento mandato e Modelli 1, 2 e 3 per ISCRITTI al COISP

Conferimento per i non iscritti al COISP

ParereConcorso1400 

Contatti

Indirizzo
Via Luigi Capuana 207, 00137  Roma Zona Montesacro Talenti

Telefono
+39 0686802392

Fax
+39 0682001470

Cell. Studio
+39 393 9551920